Coordinamento Imperiese per l'Acqua Pubblica Rotating Header Image

L’acqua, in provincia di Imperia, sarà tutta pubblica

La gestione del servizio idrico sarà, nel prossimo futuro, tutta gestita dai Comuni della provincia di Imperia.

Oggi 16 ottobre, l’Assemblea dei Sindaci dell’Autorità d’Ambito idrico ha deciso, a stragrande maggioranza, che le gestioni del servizio idrico affidate a società miste pubblico privato o totalmente private non proseguiranno sino alla scadenza dell’affidamento; termineranno invece non appena sarà attiva la nuova società consortile con gestione in house dei Comuni. A questa società verranno cedute le attrezzature e trasferiti i lavoratori.

I Comuni sotto i 1000 abitanti potranno scegliere se proseguire la gestione diretta o entrare nella società consortile.

Nella nuova società consortile verranno istituiti gli strumenti che permetteranno ai cittadini di esercitare l’attività di controllo e monitoraggio.

Nella riunione dello scorso luglio dell’Assemblea dei Sindaci, era stato deciso che nella tariffa del servizio idrico veniva eliminata l’adeguata remunerazione del capitale investito.

Il Coordinamento imperiese per l’Acqua pubblica  – CIMAP esprime la propria grande soddisfazione per il raggiungimento di questi risultati: la volontà espressa dai cittadini nei referendum dello scorso anno è stata rispettata.

Un risultato della stretta collaborazione tra CIMAP e i Sindaci per l’Acqua pubblica.

Commenta