Coordinamento Imperiese per l'Acqua Pubblica Rotating Header Image

Salvaguardare i cittadini, non i privati, nella gestione dell’acqua

Questa mattina, martedì 6 dicembre, si è tenuta a Imperia l’assemblea dell’AATO, che sovraintende alla gestione idrica nella provincia di Imperia.

Tra i vari punti all’ordine del giorno, è stata respinta – a larga maggioranza – dai sindaci rappresentanti i Comuni della provincia, la delibera che – nei fatti – tentava di “salvaguardare” le gestioni del servizio idrico oggi affidate ai privati; questo senza tenere conto di precedenti decisioni dell’AATO e del risultato referendario dello scorso giugno che afferma: “l’acqua è un Bene comune, il servizio idrico deve essere pubblico, non bisogna fare profitti con l’Acqua”.

Il Coordinamento imperiese per l’Acqua pubblica si felicita con i sindaci che hanno permesso questo risultato, dimostrandosi così sensibili alla campagna che il movimento dell’acqua in Italia sta ora proponendo: “Il mio voto – quello del 12-13 giugno – va rispettato”.

Il tema della Gestione pubblica del servizio idrico, nella provincia di Imperia, sarà l’oggetto della conferenza che si terrà il prossimo venerdì 9 dicembre alle ore 21 a Arma di Taggia, presso Villa Boselli.

Alla conferenza sono invitati a partecipare i cittadini, i sindaci, i consiglieri provinciali e regionali, le forze politiche.

La conferenza è organizzata dal CIMAP – Coordinamento imperiese per l’Acqua Pubblica in collaborazione con i SINDACI PER L’ACQUA PUBBLICA.

CIMAP – Coordinamento imperiese per l’Acqua Pubblica

Commenta